Il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR)

da | Giu 1, 2013 | sicurezza lavoro | 0 commenti

Il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) ai sensi del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.

Tutte le aziende che occupano almeno un lavoratore dipendente oppure i soggetti che, pur non avendo lavoratori dipendenti in senso proprio, si avvalgono dell’opera di soci, amministratori, praticanti,  a partire dal 1° Giugno 2013,  devono elaborare il DVR.
Il documento DVR, effettuato con le nuove procedure standardizzate, andrà in sostituzione della precedente AUTOCERTIFICAZIONE DEI RISCHI che non avrà più alcun valore.

 

SANZIONI
Per omessa redazione del DVR,  l’arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da 2.500 a 6.400 EURO.  La pena dell’arresto è estesa da 4 a 8 mesi nelle azienda a rischio di incidente rilevante e con l’esposizione a rischi biologici,  cancerogeni/mutageni,  di atmosfere esplosive, etc.

 

CONTATTAMI PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI….

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Scrivi la tua richiesta

    Sono al corrente che i miei dati verranno trattati nel totale rispetto della mia privacy, come riportati nel Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196. Leggi la mia Privacy Policy completa.

    0 commenti

    Invia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Superbonus 2022

    Superbonus 2022: come funzionano le nuove scadenze? L'attuale versione dell'art. 119 del Decreto Rilancio prevede una scadenza unica del superbonus 110% al 30 giugno 2022 con alcune eccezioni. Vediamo quali. Superbonus 2022: non cambia la scadenza per la fruizione...

    it_ITItalian