SUPERBONUS 110%: DECRETI e ISTRUZIONI

da | Ago 11, 2020 | domotica, rinnovabile, risparmio energetico, superbonus | 0 commenti

SUPERBONUS 110%

Legge 17 luglio 2020 n.77 Conversione del DL Rilancio, 19 maggio 2020 n. 34

Il presente articolo viene redatto utilizzando le fonti ufficiali come segue:

Legge 17 luglio 2020 n.77 conversione del DL Rilancio, 19 maggio 2020 n.4

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/gu/2020/07/18/180/so/25/sg/pdf

Decreto MISE, MEF, MATTM, MIT – Efficienza Energetica -Requisiti Ecobonus (Requisiti Tecnici) 

https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/energia/superbonus-110

Decreto MISE – Asseverazioni

https://www.mise.gov.it/index.php/it/per-i-media/notizie/it/198-notizie-stampa/2041355-superbonus-esismabonus-al-110-firmato-il-decreto-asseverazioni

QUALI SONO GLI INTERVENTI TRAINANTI

Per accedere ai benefici del Superbonus occorre realizzare almeno uno dei seguenti interventi, detti ‘trainanti’:

1. isolamento termico a cappotto per almeno il 25% della superficie disperdente

2. sostituzione impianto riscaldamento con pompa di calore centralizzata ad alta efficienza

3. riqualificazione antisismica.

Il Superbonus si applica anche a tutti gli alti interventi di efficienza energetica, nei limiti di spesa per ciascun intervento, a condizione che essi siano eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi ‘trainanti’.

Effettuando almeno uno dei tre interventi TRAINANTI di cui sopra, il proprietario può accedere anche al Superbonus per gli interventi TRAINATI se effettuati congiuntamente, nei limiti di spesa previsti, per ciascun intervento di efficienza energetica, dalla legislazione vigente:

  • Serramenti (finestre + infissi)
  • caldaie a condensazione
  • scaldacqua a pompa di calore
  • solare termico
  • frangisole
  • domotica

Effettuando almeno uno dei tre interventi TRAINANTI di cui sopra, il proprietario può accedere anche alla detrazione al 110% per gli interventi TRAINATI di ristrutturazione edilizia previsti dal DPR 6 giugno 2001 n. 380 Art. 3 Comma 1 Lettere d), e), f):

  • ristrutturazione edilizia
  • ristrutturazione urbana
  • nuova edificazione

Effettuando almeno uno dei tre interventi TRAINANTI di cui sopra, il proprietario può accedere anche al Superbonus per gli interventi TRAINATI:

  • impianti fotovoltaici, fino a una spesa di 48.000 €
  • sistemi di accumulo correlati agli impianti fotovoltaici
  • impianti di microcogenerazione
  • colonnine di ricarica autoveicoli elettrici

Se l’edificio è sottoposto a vincolo beni culturali / paesaggio, o se gli interventi sono vietati dai regolamenti urbanistici comunali, il Superbonus è riconosciuto per gli interventi TRAINATI, indipendentemente dagli interventi TRAINANTI, purché sia ottenuto il miglioramento di due classi energetiche o comunque il raggiungimento della classe energetica più alta.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Superbonus 2022

Superbonus 2022: come funzionano le nuove scadenze? L'attuale versione dell'art. 119 del Decreto Rilancio prevede una scadenza unica del superbonus 110% al 30 giugno 2022 con alcune eccezioni. Vediamo quali. Superbonus 2022: non cambia la scadenza per la fruizione...

it_ITItalian